1 dicembre 2013

Smalti Benecos - Cosa ne penso

E' da un po' di tempo che sto utilizzando gli smalti Benecos (che ho trovato nelle box di Una donna vagabonda) e mi sono fatta un'idea abbastanza precisa.


Anzitutto bisogna precisare che non esistono smalti ecobio, però, se non altro, gli smalti Benecos non contengono sostanze dannose quali metilene glicol (forma idrata della formaldeide), ftalati, canfora, toluene.

In secondo luogo, ho notato, come per tutti gli altri smalti, che l'applicazione e la durata sono differenti a seconda del colore dello smalto.


Io ho questo prodotto in due colori differenti.


(Rose passion in realtà è un po' più scuro di come appare in questa immagine)

Il pennellino per l'applicazione è molto piccolo e sinceramente lo preferisco così perché si riesce ad essere più precisi.

Il principale pregio di questi smalti è che si asciugano subito (cinque minuti circa) e basta una sola passata per avere una buona coprenza. 

Io non sono una che fa molta attenzione allo smalto nel senso che non faccio la minima attenzione a non sbeccarlo.

Senza top coat questo smalto non ha una lunga durata: dopo due giorni l'ho dovuto togliere perché era inguardabile.

Con il top coat dura 4/5 giorni. Facendo un po' di attenzione magari la durata può essere superiore.

Sinceramente il fatto che lo smalto non duri così tanto per me non è un problema perché mi piace cambiarlo spesso, però mi rendo conto che per chi non ha molto tempo da dedicare alla manicure questo può essere motivo di giudizio negativo.

Ho notato poi che il colore wild orchid è molto più difficile da stendere perché è molto più denso dell'altro e tende ad asciugarsi mentre lo si applica quindi la stesura rischia di essere meno omogenea.

Il prezzo per questo smalto è di circa 4€ (a seconda di dove lo si compra).

Non credo che comprerò altri smalti di questa linea perché preferisco altre marche, però non sono proprio da buttare via.

Voi come vi siete trovate?

Nessun commento

Posta un commento