22 febbraio 2014

Smalto curativo multivitaminico - Lady Lya

Gli smalti ecobio non esistono.
Inutile prenderci in giro.

Esistono però smalti che sono meno dannosi per l'ambiente e per la persona.

Di Lady Lya avevo già provato uno smalto che avevo trovato in una delle bio box di Una Donna Vagabonda ed ero rimasta molto sorpresa dal fatto che questi smalti sono composti fino all'85% da ingredienti di origine naturale.

In più ho letto varie recensioni positive sugli smalti curativi e così ho voluto provarne uno ed ho scelto quello multivitaminico.

Per prima cosa ecco l'INCI 

ethyl acetate, butyl acetate, nitrocellulose, isosorbide dicaprylate adipic acid/neopentyl glycol/trimellitic anhydryde copolymer, alcohol, sucrose acetate isobutyrate, n-butyl alcohol, benzophenone-3, argania spinosa kernel oil, alcohol denat, perfluorodecalin, aqua, hexanal, dimethicone, trimethylsiloxysilicate, trimethipentanediyil dibenzoate, retinyl palmitate, isomalt, magnesium ascorbyl, phosphate, cl77510, cl6725, phospholipids, lactic acid, trisodium phosphate, rhododendron, ferrugineum leaf cell culture extract.

Si capisce a colpo d'occhio che non è un INCI verde, però se non altro non ci sono formaldeide, toluene o canfora.

Premetto che le mie unghie senza smalto soffrono: diventano deboli, si spezzano, sono opache. Non sono mai riuscita ad avere unghie lunghe e forti "al naturale". 

Ho comprato questo smalto lo scorso novembre e ho voluto testarlo per diversi mesi prima di parlarne.

Sulla confezione c'è scritto che si può usare come base o come curativo. Nel primo caso ne basta una passata, nel secondo caso ce ne vogliono due.

Ovviamente la sottoscritta ha ignorato queste regole e ha fatto di testa sua, come per ogni cosa.

Siccome avevo le unghie rovinatissime, ho ben pensato (e i fatti mi hanno dato ragione) di fare un trattamento urto applicando una passata di questo smalto ogni sera per una settimana di fila senza rimuovere quello che c'era sotto, allo stesso modo di come viene indicato per smalti con formaldeide che dovrebbero servire a rafforzare e indurire le unghie. Alla fine di ogni settimana, bisogna rimuovere lo smalto con un solvente senza acetone ed eventualmente ripetere la procedura.

Dopo due settimane ho ottenuto risultati notevoli e ho anche notato una ricrescita più veloce delle unghie.

Finito il trattamento, ho continuato ad usare questo smalto come base. Se mi capitava di sentire le unghie fragili o vedevo che si stavano spezzando, ne applicavo due passate (senza altro smalto sopra).

Non ho mai più avuto bisogno di ripetere il trattamento d'urto.

Di sicuro mi ha aiutata tanto anche la mia routine per mani e unghie (di cui parlerò prossimamente), ma questo smalto si è rivelato un alleato preziosissimo e ne consiglio l'acquisto.

Questo prodotto è stato acquistato da Il Giardino di Arianna. Review qui.

2 commenti

  1. Risposte
    1. Io lo consiglio! Per essere uno smalto senza troppe schifezze svolge il suo lavoro egregiamente!

      Elimina